Estetica + Ecologia: è la formula made in Italy per il rilancio di Chrysler

Giunte ormai ad un passo, le nozze fra Fiat e Chrysler sono il riconoscimento di un modello di business che parla di made in Italy e della sua capacità di accogliere le nuove istanze del mercato.

Fiat torna negli Stati Uniti per salvare una delle big three dell’ auto, attraverso quello che molti definiscono un “trapianto di dna”: l’ accordo tra le due case automobilistiche si basa sulla sostanziale necessità di iniettare in Chrysler quel know-how che ha avuto il merito di rilanciare Fiat nel mondo.

Un know-how fatto di eccellenza tecnica,  guidata da un approccio market-oriented che permette vetture di qualità e prefettamente compatibili con i nuovi bisogni di risparmio energetico e difesa ambientale.

Un know-how tipicamente made in Italy, che oltre alla componente hard – come Marchionne ama rimarcare – si estende agli elementi soft, declinandosi come capacità di parlare alla parte emotiva del mondo dell’ auto, trasmettendo un patrimonio unico fatto di design, stile, colore, emozione, comunicazione, un’ estetica che diventa sostanza e cioè quella parte light che non è nel contenuto ingegneristico o tecnico.

Insomma, su quelle “automobiline” che gli americani fino a poco fa tanto snobbavano, oggi poggia la speranza di evitare il declino di Chrysler.

D’ altronde Obama è stato chiaro.

Gli aiuti economici arriveranno solo dopo la presentazione di un piano che preveda la produzione di auto piccole, ecologiche e di consumi limitati.

Ed ecco allora che il pensiero va immediatamente alla 500. Che, come ripetono al Lingotto, “dopo il successo in Europa può diventare la nuova Smart in terra americana.”

Voi che ne pensate?

Simone Di Gregorio

Annunci

Una risposta a “Estetica + Ecologia: è la formula made in Italy per il rilancio di Chrysler

  1. Pingback: Geox acquista il brand Diadora: “Sfideremo Nike e Adidas” « Soft Economy

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...