Il boom degli integratori traina la crescita di Enervit, big del made in Italy

eat-pills

Trai pochi settori in controtendenza, l’ industria italiana degli integratori alimentari non solo non risente della crisi ma anzi aumenta il proprio fatturato, raggiungendo nel 2007 vendite pari a 1,4 miliardi di euro (erano 800 nel 2004).

Mentre la comunita’ scientifica si divide sulla reale efficacia del prodotto, il consumatore sembra riporvi la propria fiducia: secondo un’ indagine di Federsalus, sono 19 milioni gli italiani che acquistano integratori, dunque 1 su 3: e se il consumo avviene occasionalmente durante l’ anno,  il 60% dei consumatori risulta fidelizzato, acquistando integratori da due anni consecutivi.

Flirtando con la recondita e antica speranza di risolvere disagi e fastidi con una semplice pasticca, l’ integratore presenta al contempo un forte legame con lo Spirito del Tempo, in particolare con la moderna concezione di salute: non considerata piu’ solo come assenza di malattie ma come benessere psicofisico, oggettivo e soggettivamente percepito.

E’ proprio la ricerca di benessere psicofisico la reason why che motiva quasi il 60% degli acquisti.

All’ orizzonte, un rinnovato rapporto tra cibo e salute e la possibilita’ di prevenire alcune malattie o sostituire il ricorso a farmaci veri (con tutti gli effetti collaterali del caso) attraverso l’ assunzione di sostanze naturali contenute negli alimenti.

In ogni caso, il boom degli integratori avvantaggia quelle aziende che, come la Enervit, da anni gravitano nel settore, contando su credibilita’ e posizione di leadership.

Nata e cresciuta trai monti del Triangolo Lariano (Como), in un piccolo comune di 200 persone, molte delle quali lavorano in azienda, Enervit (120 dipendenti e 36 milioni di fatturato) e’ pronta a rafforzare la propria presenza all estero e commercializzare nuovi prodotti in Germani e Spagna, parallelemente ad un potenziamento della fabbrica che prevede l’ assunzione di nuovo personale, un aumento di produzione e accresciuti investimenti in ricerca.

Per chi fosse interessato all’ argomento dell’ integrazione alimentare consiglio l’ ottimo blog Papille Vagabonde.

Simone Di Gregorio

Annunci

4 risposte a “Il boom degli integratori traina la crescita di Enervit, big del made in Italy

  1. Pingback: Il boom degli integratori traina la crescita di Enervit, big del … | Integratori Naturali

  2. ringrazio della citazione troppo buono, purtroppo faccio parte di quella categoria che trova l’uso di integratori un po’ distolto, mi spiego meglio non è che in Italia come in altri paesi i Larn (livelli minimo medi raccomandati della popolazione) siano rispettati tutt’altro, indagini epidemiologiche hanno evidenziato una carenza di alcuni nutrienti (es.calcio, fibre, oligoelementi) in alcuni gruppi di popolazione, a causa di comportamenti e abitudini alimentari non corrette , purtroppo coloro che acquistano gli integratori nella maggior parte dei casi non hanno bisogno e quelli che ne avrebbero necessità non hanno questa particolare attenzione al rapporto alimentazione salute. Tuttavia il mercato è in grande evoluzione e sicuramente si possono trovare dei nuovi target, nuovi prodotti, nuove aree di mercato anche perchè l’azienda ha una grande capacità di innovazione

  3. Figurati…il tuo blog fornisce supporti molto preziosi per comprendere l’ evoluzione di questo settore che e’ decisamente in espansione e destinato forse ad assumere presto delle nuove forme.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...